Per svelare il segreto dell’identità di un relitto spesso ci vuole molto tempo. Talvolta anni in cui archeologi e specialisti si spaccano la testa cercando di trovare il bandolo della matassa. Anche nel caso assurdo che il relitto sia stato trovato in terra. O in un deserto. Come in questo caso, davvero fuori dal comune. Perché nessuno avrebbe mai pensato di potersi trovare di fronte ad una nave di oltre cinquecento anni nel bel mezzo di un oceano di sabbia lontano da un oceano di acqua. Se questo già è stupefacente si può aggiungere che il relitto navale sta nel bel mezzo di una minieraLeggi altro →